PIANTE PER IL CONTROLLO DEL PESO

ARANCIO AMARO
(Citrus aurantium)



Nativo della Cina Meridionale e dell’India nord-orientale, il Citrus aurantium o arancio amaro è un piccolo albero sempre verde che cresce spontaneamente nelle zone con clima subtropicale e che appartiene alle rutaceae, famiglia botanica che comprende anche il limone, il mandarino e il pompelmo.

L’arancio amaro si differenzia da quello dolce per il colore più scuro delle foglie, per il profumo più intenso dei fiori, per la buccia più colorata e più ruvida e soprattutto per il gusto amaro della sua polpa.
Fu introdotto in occidente dagli Arabi che coltivandolo fin dal nono secolo lo importarono in Sicilia, area geografica ideale per questo tipo di pianta che non resiste al freddo.
In fitoterapia si utilizzano i frutti immaturi, ricchi di una miscela di sostanze funzionali chiamate ammine, particolarmente utili per favorire il metabolismo di zuccheri e grassi. Tra queste la più attiva e maggiormente presente è la sinefrina.
Le ammine del Citrus aurantium hanno la proprietà di stimolare i recettori adrenergici situati nel tessuto adiposo, favorendo il fisiologico metabolismo degli zuccheri e dei grassi. I preparati a base di Citrus aurantium vengono pertanto utilizzati come ingredienti di integratori alimentari utili per il controllo del peso.